BERMUDA MASCHILI UN CLASSICO INTRAMONTABILE

I bermuda non smettono di esercitare il loro fascino riconfermandosi come capo versatile che può essere indossato anche abbinato alla giacca.

 

IN ORIGINE ERANO PANTALONI FEMMINILI

Le donne ne hanno involontariamente favorito la diffusione e l’utilizzo tra i rappresentanti dell’altro sesso. I bermuda, originari dell’omonima isola, non nascono infatti per il pubblico maschile, ma per imporre alle femminucce il divieto di mostrare troppo le gambe. Nel tempo hanno acquisito personalità, passando da capo d’abbigliamento specifico di studenti e soldati impegnati nelle spedizioni tropicali a capo d’abbigliamento essenziale del guardaroba maschile. Infatti da molti anni ormai, più o meno a partire dagli anni ’50, si sono imposti non più e non soltanto come sostituto-accessorio casual dei pantaloni ma come prodotto sartoriale di classe, soprattutto nella versione classica, gli shorter, che predilige una lunghezza leggermente sopra il ginocchio.

COME INDOSSARLI

I veri bermuda hanno una lunghezza specifica che va dalla rotula a una decina di centimetri sopra di essa, per lasciare bene in vista le ginocchia. Non sono particolarmente donanti per gli uomini “curvy” e per coloro che non hanno le gambe sufficientemente dritte. Un dettaglio non trascurabile: non vanno mai indossati con le calze!

ABBINAMENTI

La scarpa abbinabile per eccellenza è un mocassino di pelle morbida, scamosciata, possibilmente in suede.
Le ultime tendenze in arrivo da Pitti Uomo n.92, li propongono con stringate in canvas naturale slavato e vitello scamosciato su fondi in gomma e quasi sempre in bianco. L’accoppiata bermuda+stringata è particolarmente apprezzato dagli sportivi che amano le sempre più frequenti contaminazioni dell’abbigliamento sportivo nel quotidiano. Il ritorno del bermuda rientra nella tendenza più generale alla contaminazione tra stile elegante e abbigliamento da tempo libero.
I veri bermuda hanno una lunghezza specifica che va dalla rotula a una decina di centimetri sopra di essa, per lasciare bene in vista le ginocchia. Non sono particolarmente donanti per gli uomini “curvy” e per coloro che non hanno le gambe sufficientemente dritte. Un dettaglio non trascurabile: non vanno mai indossati con le calze!

 

Il bermuda dimostra una versatilità notevole, può essere trendy se indossato assieme ad una camicia a maniche lunghe, casual quando quest’ultima viene sostituita da una polo, elegante quando vi sia il desiderio o la necessità di presentarsi in una versione più formale e in tal caso si può abbinare con una camicia classica e una giacca in tinta unita con o senza cravatta.

I bermuda con la giacca? Al Pitti si sono visti alla sfilata di Massimo Rebecchi che forse si è ispirato proprio ai primissimi bermuda, quelli delle divise dei soldati britannici nell’arcipelago delle Bermuda.

Le occasioni d’uso del bermuda sono infinite fatta eccezione per cerimonie e il lavoro in ufficio. D’estate sono ovviamente un capo salva-situazione, da indossare a qualsiasi ora del giorno, soprattutto in presenza di alte temperature, in tessuti di cotone, madras, lino, denim, lo stesso dei jeans, prediligendo colori come il bianco, il blu o beige e lasciando le stampe floreali e sandali aperti o infradito solo se si è diretti al mare o in piscina!

Sulle camicie voglio aprire una piccolissima parentesi. Al momento c’è una sorprendente virata verso tessuti con fantasie floreali, del resto il tema del salone n. 92 Pitti Uomo è stato proprio il floreale e chissà ch questa scelta, peraltro non nuova visto che Casanova nel ‘700 ne è stato il più famoso precursore, non sia un modo, un po’ tardivo, di ricordarci quanta poca attenzione abbiamo avuto fino ad oggi per la natura e per il suo habitat.

Quelle a righe sono adorabili e adorate. Più o meno larghe, più o meno sottili. Nelle tonalità del giallo e dell’azzurro rimandano ad un’eleganza al tempo stesso sufficientemente rilassata e glamour, trasmettono una sensazione di allegria, sottolineando tutto ciò che vorrei non finisse mai e che dell’estate mi incanta e mi seduce: la calda luce del sole nell’ora del tramonto, le brezze lievi che delicatamente increspano le onde del mare e gli ombrelloni, tanti e tutti aperti, ordinatamente disposti in fila sulla spiaggia e dannatamente a righe bianche blu!

PROMOSSI A PIENI VOTI

Se siete alla ricerca di un capo sportivo e allo stesso tempo snob, classico e moderno che vi permetta di creare più stili: dal casual chic al dandy di riviera, all’elegante disimpegnato correte a comprare un paio di bermuda senza temere di risultare mai fuoriluogo. L’importante è scegliere tessuti leggeri come lino e cotone e dettagli tecnici (Harno) in linea con le ultimissime tendenze.